Corso di tedesco A 1.1 – con video anni Ottanta

Corso audiovisivo livello base di tedesco

Nella non facile ricerca di materiale per le lezioni, sono incappata nel corso audiovisivo, molto anni Ottanta, “Was? Der Deutschkurs auf Video”, prodotto dalla Vistasonor di Zurigo per la Deutsche Welle, regia di Martin Weiss, 1990 – 1993.
Il corso è pensato per gruppi giovani, ma dai riscontri avuti, piace molto anche agli adulti.
Gli attori sono bravissimi (c’è anche un ufo) la musica è proprio di quegli anni lì, come i pantaloni, il trucco e l’acconciatura dell’attrice. Si fanno i conti in marchi e non in euro.
Insomma è fantastico! Sono riuscita a trovare 9 video in rete, eccoli

1° video: Wie heisst Du? Woher kommst Du? … Ich heisse, ich komme aus, ich spreche Deutsch, das ist …

2° video: Farben, i colori

3° video: Zahlen, i numeri

4° video: Wie spät ist es? Che ore sono?

5° video: Was ist das? Das ist ein/eine

6° video: Wo ist das? Wo sind wir? Oben, unten, links, rechts, auf, vor … und Körperteile

7° video: Verben – sein, ich bin klein …

8° video: Verben – kommen, gehen, geben … und haben

9° video: Im Restaurant und Kaufen

Buona visione.

Essen und trinken – Im Restaurant

Herr Direktor lädt Sekretärin zum Essen ein

Una scena, divertente, dal Rudis Tagesshow con Beatrice Richter e Klaus Havenstein per introdurre un tema irrinunciabile nell’apprendimento del tedesco e di qualunque lingua: il cibo e come ordinare in un ristorante.

Cosa ordinare è una scelta che non mi spetta.

Esercizi online
Livello A 1
Qui un esempio di dialogo e un menù
Un esercizio della Schubert Verlag
Una lista di vocaboli e di espressioni utili in tedesco e italiano
Dal sito Deutsche Welle Audiotrainer in inglese e tedesco

Livello A 2
Sul sito Virtex preparing students for foreign language use in work placements in hotels and catering una serie fanstastica di esercizi di comprensione all’ascolto con tanto di test.
Istruzioni d’uso:
– fare clic qui
– si apre la pagina con 4 unità, fare clic sulla terza Im Restaurant
– si apre l’unità (Einheit).
– a sinistra c’è un video, per vederlo fare clic su play (mavalà!). Sul menu a discesa, accanto a Wählen Sie ein Thema, si può cambiare scena. In tutto sono 7, da Im Restaurant ankommen fino a Möchten Sie etwas trinken?
– a destra ci sono gli esercizi di comprensione da eseguire
– fare clic su Filmtext per poter leggere il testo dei dialoghi
– fare clic su Lösungen per le soluzioni degli esercizi.

A 1.1 Präpositionen – preposizioni di luogo

Wo ist die Schildkröte?

Le preposizioni sono difficili da imparare, in qualunque lingua.

Questo poster della Hueber Verlag è molto carino, semplice ed efficace per imparare le preposizioni di luogo in tedesco.

Le preposizioni nella colonna di sinistra si “comportano” in modo diverso se la frase in cui si trovano descrive un movimento o il risultato del movimento, uno stato.

La domanda da porsi è Wohin? o Wo?
Dove va la tartaruga? Dove viene messa la tartaruga?
Oppure dove sta, dov’è la tartaruga?
Il verbo della frase è un verbo di movimento? O un verbo di stato?

Verbo di movimento> moto a luogo> preposizione + Akkusativ
Verbo di stato> stato in luogo> preposizione + Dativ

Niente panico, alla fine è più semplice di quanto si pensi.
Una questione d’esercizio, mentale.

A 1.1 Das Wetter

Il tempo atmosferico

Uwe Wesp è un metereologo tedesco che per più di 30 anni ha curato le previsioni del tempo del canale televisivo tedesco ZDF.

Sua è la frase: Seriös kann man das Wetter maximal für acht Tage vorhersagen.
Il 29 settembre 2007 ha comunicato le sue ultime previsioni. Ecco il video.

Parlare del tempo o del clima, in questi tempi difficili, non è più un diversivo per riempire silenzi imbarazzanti, mi rendo conto.
Mettiamola così: a maggior ragione dobbiamo conoscere le parole del tempo atmosferico, anche in tedesco

Per eseguire esercizi online sul tempo ben fatti e divertenti fare clic qui

I verbi separabili tedeschi

Trennbare Verben

Come spiega il video, i verbi separabili tedeschi, trennbare Verben, sono composti da un verbo e, in genere, da una preposizione che ne cambia o specifica il senso.
La preposizione o elemento separabile del verbo è tonica.

Nella frase principale, Hauptsatz, al presente o all’imperfetto, il verbo coniugato si trova al suo posto, il 2°, dove dev’essere sempre, e la preposizione si trova alla fine della frase.

Il participio passato dei verbi separabili si forma così
es. anrufen > angerufen
es. fernsehen > ferngesehen

Sul sito della casa editrice Hueber si può eseguire un esercizio online semplice sui verbi separabili.

Fare clic qui

Nelle pagine dell’Institut für Interkulturelle Kommunikation è disponibile un esercizio online più complesso.

Fare clic qui
L’esercizio richiede di mettere in ordine gli elementi della frase. Per eseguirlo bisogna fare clic sulle singole parole.

A 1.1 Tagesablauf

La mia giornata

Su questo sito, gestito da Anita Ghane e Elena Mantovanelli, ho trovato un suggerimento per organizzare una lezione sul Tagesablauf.
Per scaricare il documento in formato .pdf fare clic qui

Sul sito

c’è una serie di esercizi interattivi German Section 29: Telling the time per giovanissimi.

Altri esercizi qui. Un ringraziamento al prof. Antonio Colucci che li ha realizzati e messi a disposizione in rete

A 1.1 Wie spät ist es?

Che ore sono?

Una cosa semplice chiedere l’ora in tedesco: “Wie spät ist es?”
Dare la risposta giusta, non sempre riesce.

Forse è meglio evitare di rispondere così:

E poi in genere basta dare un’occhiata all’orologio!

Sul sito

c’è una serie di esercizi interattivi German Section 29: Telling the time per giovanissimi.

Altri esercizi qui. Un ringraziamento al prof. Antonio Colucci che li ha realizzati e messi a disposizione in rete

A 1.1 Die Wochentage

I giorni della settimana in tedesco

Una canzoncina per impararli
Montag
Dienstag
Mittwoch
Donnerstag
Freitag
Samstag
Sonntag

Sul sito

ci sono una serie di esercizi interattivi sui giorni della settimana e i mesi German Section 26: Days and Months per giovanissimi.

Esercizi qui, un ringraziamento al prof. Antonio Colucci che li ha realizzati e messi a disposizione in rete

Nur ein Wort

Solo una parola di Wir sind Helden

Trovo la canzone e il video divertentissimi e perfetti per una lezione di tedesco a qualsiasi livello.
Sempre se il o la docente dispone della volontà e fantasia necessarie.
A me piace lei, la cantante Judith Holofernes, berlinese d.o.c. (di Kreuzberg) che canta suona la chitarra e scrive i testi per il gruppo. Wir sind Helden (Siamo eroi).

Nur ein Wort (da Von hier an blind – 2005)

Ich sehe, dass du denkst
Ich denke, dass du fühlst
Ich fühle, dass du willst
Aber ich hör dich nicht, ich

Hab mir ein Wörterbuch geliehen
Dir A bis Z ins Ohr geschrien
Ich stapel tausend wirre Worte auf
Die dich am Ärmel ziehen

Und wo du hingehen willst
Ich häng an deinen Beinen
Wenn du schon auf den Mund fallen musst
Warum dann nicht auf meinen

Oh bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein
Bitte bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein
Bitte bitte gib mir nur ein Wort

Es ist verrückt, wie schön du schweigst
Wie du dein hübsches Köpfchen neigst
Und so der ganzen lauten Welt und mir
Die kalte Schulter zeigst

Dein Schweigen ist dein Zelt
Du stellst es mitten in die Welt
Spannst die Schnüre und staunst
Stumm wenn
Nachts ein Mädchen drüber fällt

Zu deinen Füssen red ich mich
Um Kopf und Kragen
Ich will in deine tiefen Wasser
Große Wellen schlagen

Oh bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein
Bitte bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein
Bitte bitte gib mir nur ein Wort

In meinem Blut werfen
Die Endorphine Blasen
Wenn hinter deinen stillen
Hasenaugen die Gedanken rasen

Oh bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein
Bitte bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein Oh
Bitte gib mir nur ein
Bitte bitte gib mir nur ein Wort

Qui la traduzione in spagnolo
Qui la traduzione in inglese

Il sostantivo

Das Substantiv

I sostantivi tedeschi, i nomi, possono essere di tre generi:

maschile
femminile
neutro

In tedesco i nomi, gli aggettivi e gli articoli sono declinati. Vuol dire che la desinenza dei nomi, degli articoli e degli aggettivi cambia in base al genere, al numero (singolare o plurale) e al caso.

I casi in tedesco sono 4.
1. Nominativ, il nominativo che nella frase risponde alla domanda chi o cosa compie o subisce l’azione? Wer oder was?
2. Genitiv, il genitivo che nella frase risponde alla domanda di chi o di che cosa? Wessen?
3. Dativ, il dativo che nella frase risponde alla domanda a chi o a che cosa? Wem?
4. Akkusativ, l’accusativo che nella frase risponde alla domanda chi o che cosa è oggetto dell’azione? Wen oder was?

Niente panico, per favore.
Un passo alla volta.

I sostantivi o nomi sono divisi dai grammatici in due gruppi
Deklination des Substantiv I
Deklination des Substantiv II (n-Deklination)

I grammatici hanno bisogno di ordinare. Dobbiamo capirli.
A volte esagerano però. Infatti alcuni di loro sostengono che esistono addirittura 3 tipi di declinazione del sostantivo: forte, debole e mista. Io mi accontento di due.

Ecco le principali differenze:
seguono la Deklination I i nomi maschili, femminili e neutri;
seguono la Deklination II solo (pochi) nomi maschili.

Nella Deklination I del sostantivo:
– il genitivo singolare maschile e neutro ha la desinenza -s o -es
– il dativo plurale del maschile, femminile e neutro ha la desinenza -n

Nella declinazione II del sostantivo:
– tranne il nominativo, tutti gli altri casi, al singolare e plurale, hanno la desinenza -en*

*ci sono alcune eccezioni, certo, che s’imparano parlando e non a memoria