Brunetta a Faccia a faccia: ti querelo

Sono un’ascoltatrice di radio. Soprattutto di Radio 3. Dalle 6.00/ 7.00 del mattino mi sintonizzo sulle sue stazioni e mentre mi dedico alle amene faccende domestiche prima, mi metto a tradurre dopo, con un orecchio ascolto _la radio_.
Il mio programma preferito era Radio Tre Mondo, che iniziava alle 10.00 del mattino. Un programma di approfondimento splendido, con bravi giornalisti, invitati esperti e _soprattutto_ le telefonate degli ascoltatori.
Scrivo al passato, perché il palinsesto mattutino di Radio 3 è stato letteralmente stravolto da lunedì 29 settembre.
Dalle 9.00 alle 9.30 in onda mandano “Faccia a faccia”. Mi risparmio la facile battuta sul titolo del programma, ma segnalo che è indicativo.
Niente più telefonate degli ascoltatori, solo SMS. Apparenti interviste con uomini politici.
Il programma che segue e che non mi accompagnerà dalle 9.30 fino alle 10.45 non lo nomino nemmeno perché è semplicemente indigeribile. E io voglio restare in salute. Mi sintonizzo sulla Radio 3 spagnola e passa la paura.
Stamattina l’intervistato di turno è stato il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta.
Vi invito caldamente ad ascoltare in formato mp3 questa bella intervista.
Ve ne offro comunque un assaggio che ho appositamente e diligentemente trascritto.

G. A. Stella: Qualcuno aveva messo anche Lei tra i deputati europei (assenteisti)

Brunetta: Ecco questa è una falsità e allora siccome mi son stufato, adesso querelo tutti quelli che lo dicono. Lei compreso. Perché questa cosa è stata smentita infinite volte, quello è un falso.

G. A. Stella: Beh io sto citando.

Brunetta (che dal Lei, passa al tu): Ecco no, non hai citato la smentita, perché non hai citato la smentita?

G. A. Stella: Beh perché non l’ho trovata

Brunetta: Ecco perché, non sei bravo come giornalista, allora da domani riceverai la querela perché hai citato una notizia falsa senza citare la smentita. Lo spiego una volta per tutte: l’unico centro deputato a stabilire la presenza è il centro cassa dei deputati. La mia presenza al Parlamento europeo era tra il 67% e il 70%. La notizia che era apparsa e che tu citi, e ti prendi la querela, ti prendi la querela, al pari del Piccolo che però ha smentito e adesso vediamo se querelo anche lui. Ti prendi la querela. Ti prendi la querela.

G. A. Stella: Perché me lo sta spiegando …

Brunetta: Dovevi vedere la notizia e vedere la smentita del giorno dopo. Ti prendi la querela che così una volta per tutte … Anche l’Oggi prenderà la querela. Perchè anche oggi riprende. Mi sono stufato. Perché si può criticare il mio pensiero ma non si può citare dati falsi.
Come se ti dicessi che sei un evasore fiscale. Sei un evasore fiscale?

G. A. Stella: Non credo proprio.

Brunetta: Allora se io lo dicessi mi prenderei una querela. Allora tu hai detto una cosa falsa.

G. A. Stella: No, io Le ho chiesto se era

Brunetta: No, tu hai detto una cosa falsa. Ti querelo!

G. A. Stella: Allora, dunque, il …
____________________________

Buona notte e buona fortuna

Elena

Tags: ··

7 Comments so far ↓

  • vale

    certo, ritrovarsi a essere solidali con gian antonio stella è pesante…

  • Elena

    Non so se chiamare solidarietà il sentimento che ho provato. Anzi, mi ha stupito quanto fosse ossequioso nel ruolo di zerbino.
    Stella se ne sarebbe dovuto andare, lasciando solo a sbraitare, sgraziato e minaccioso, il ministro Brunetta.
    Ciao
    E.

  • gluigi

    salve, passavo da queste parti e sono entrato qua dentro, ho letto l’intervista che avete trascritto, cosa posso dire? niente,rischio in nquesto momento di perdere le tracce che stavo seguendo poco fa,
    una cosa peroò posso dirla, mi piacerebbe incontrare il rispetto, l’apertura al dialogo e il lume della ragione che esprimono i la voratori e i conduttori dei vari programmi anche fuori da questa isola felice che è radio tre
    che tristeza !

  • Monica

    Passavo anch’io di qui seguendo altre tracce…. In realtà cercavo l’articolo della smentita sull’assenteismo del Ministro Brunetta. E’ vero che bisogna essere informati , ma io non trovo l’informazione! Anche mi sono persa il finale di questa querela….
    Continua la tristezza… anch’io mi sintonizzo sulla radio estera….. ma anche li mi vien da piangere… ridacchiano sempre su di noi e il nostro governo. … continuo la ricerca del filo perduto.

  • Gianni

    Ma qualcuno ha trovato la smentita?

  • Elena

    Gianni, bella domanda. Ciao

  • Mario Rossi

    Almeno per un po’ ce lo siamo tolti dai coglioni. Che torni a vendere gondole di plastica o che se ne vada a fare il nano da giardino. Buffone!

Leave a Comment